Per poter visualizzare tutti i contenuti è necessario avere la versione attuale di Adobe Flash Player.

Homepage Reiki Reiki Usui Reiki 1° livello Reiki 2° livello Approfondimenti 2" livello Reiki Reiki 3° livello OSHO Neo Reiki  Karuna Reiki Trattamenti Reiki Anshin Ritsumei il percorso spirituale di REIKI I 5 Oggetti del Reiki I principi Reiki L'operatore Reiki I 7 Chakra Guarigione Cristica Meditazione Tecnica Vibrazionale Sciamanesimo Meditazioni sciamaniche Pensieri che ci ispirano Siti amici Chi siamo Calendario Seminari Serate di condivisione Contatti 

Guarigione Cristica

Questo sistema è molto antico e le sue origini si perdono nella notte dei tempi. di certo sappiamo che la guarigione con l’imposizione delle mani era conosciuta da varie civiltà: tra quelle più antiche, fu una comunità che dal Tibet alla Cina fino all’India trasmise sotto forma ermetica e religiosa la conoscenza. Successivamente ci fu un’espansione nel mondo allora conosciuto, che permise la trasmissione di cognizioni filosofiche, religiose, mediche, e tra le tante altre il Reiki.La parola Reiki, d’origine giapponese, è usata tutt’ora per indicare l’energia universale. Esistono varie correnti posteriori alla scoperta del Reiki (Sistema Usui), che hanno tutte comunque lo stesso scopo finale della trasmissione dell’energia universale. Una sola di queste attività, il Reiki “Dalla fonte di Guarigione Cristica”, non è una derivazione del sistema d’Usui ed è molto più antica.Origini della Guarigione CristicaLa Guarigione Cristica ha origine in Medio-Oriente esattamente nell’area dell'antica Mesopotamia. Si hanno testimonianze della Guarigione Cristica già nella civiltà Assiro-Babilonese, e successivamente in quella Caldea, civiltà collocabili nel periodo storico tra i 5.000-4.500 anni a.C. circa.E’ noto che venisse praticata dai Sacerdoti Ashipu, sommi sacerdoti a capo della complessa gerarchia di classi sacerdotali, ai quali era riconosciuto ogni potere spirituale e di comando, compreso quello della cura e della guarigione.Dai ritrovamenti archeologici delle tavolette d'argilla con iscrizioni cuneiformi, sappiamo che coloro che cadevano malati potevano avvalersi di due tipi di praticanti la medicina, quelli le cui cure erano considerate di natura misteriosa o magica, riconosciute altamente efficaci, o di quelli che adottavano cure d'ordine medico, basate sulla prescrizione di medicamenti diversi.L'esperto di scienze misteriose era quel sacerdote denominato Ashipu, ovvero il Sacerdote che impiegava la Guarigione Cristica, mentre il farmacista e medico pratico era detto Asu.Le due forme di cura certamente non si escludevano l'un l'altra e si hanno evidenze che fanno pensare come in certe circostanze l'Ashipu e l'Asu lavorassero insieme. Nel codice di Hammurabi, datato 1750 a.c., troviamo citate e codificate le prestazioni mediche in entrambe le forme.La conoscenza dei sacerdoti Ashipu s'intreccia nel tempo con la storia delle varie civiltà del Medio-Oriente, con quelle Assira, Caldea, Ebraica, Egiziana, Ittita e Persiana, creando nei secoli un solidissimo impianto di conoscenza e di cura, proprio per il fatto che le varie nozioni vennero studiate, utilizzate e tramandate da generazioni di sacerdoti, studiosi e scienziati attraverso le epoche, permettendo di affinare potentemente le varie tecniche, mantenute segrete per motivi religiosi e/o di potere.Le origini della nostra tecnica sono dunque antichissime, e tutto il Medio-Oriente ne era a conoscenza. Questo sapere si espanse dalla zona tra il Tigri e l'Eufrate verso tutte le aree vicine pervenendo fino ai giorni nostri.La sua conoscenza venne tenuta segreta per millenni e successivamente conservata per secoli nelle antiche comunità isolate di tipo monastico e cenobitico, in particolar modo dalle comunità degli Esseni.