Per poter visualizzare tutti i contenuti è necessario avere la versione attuale di Adobe Flash Player.

Homepage Reiki Reiki Usui Reiki 1° livello Reiki 2° livello Approfondimenti 2" livello Reiki Reiki 3° livello OSHO Neo Reiki  Karuna Reiki Trattamenti Reiki Anshin Ritsumei il percorso spirituale di REIKI I 5 Oggetti del Reiki I principi Reiki L'operatore Reiki I 7 Chakra Guarigione Cristica Meditazione Tecnica Vibrazionale Sciamanesimo Meditazioni sciamaniche Pensieri che ci ispirano Siti amici Chi siamo Calendario Seminari Serate di condivisione Contatti 

Approfondimenti 2" livello Reiki

ARCHIVIO AKASHIKOTramite i simboli del secondo livello di Reiki, vengono insegnate le tecniche per poter avere accesso all’Archivio Akashico o “Il libro della vita”. E’ necessario essere già stati attivati al 2° Livello di Reiki.Sempre nello stesso seminario vengono approfonditi i significati, i valori e l’uso dei tre simboli del 2° Livello di Reiki per il loro corretto uso ed utilizzo, con alcune curiosità…Il Libro della Vita – o l’Archivio Akashico – è il magazzino di tutte le informazioni riguardanti ogni individuo mai vissuto sulla Terra: esso contiene ogni parola, azione, sentimento, pensiero e intenzione mai avvenuti. Avere accesso all’Archivio Akashico significa apprendere in che modo si può avere il controllo del proprio destino e come ciascuno possa utilizzare il proprio archivio – le vite passate, le esperienze presenti e il futuro non ancora dischiuso – per creare la vita che si desidera. Dal sito www.innernet.itL’Archivio Akashico o “Il libro della vita” può essere considerato l’equivalente di un super-computer dell’universo e che funge da memoria centrale di tutte le informazioni di ogni individuo che abbia mai vissuto sulla terra.Non è esagerato affermare che il computer ha trasformato (e sta ancora trasformando) il pianeta intero. Che si tratti della tecnologia, dei trasporti, della comunicazione, dell’educazione o dell’intrattenimento, l’era del computer ha rivoluzionato il globo e i modi in cui comunichiamo e interagiamo tra noi. Nessun settore della società moderna è stato risparmiato. La quantità di informazioni immagazzinata nella memoria dei computer, e presente ogni giorno nella “strada maestra” di Internet è incalcolabile. Tuttavia, questo vasto complesso di sistemi computerizzati e database collettivi non è ancora in grado di avvicinarsi alla potenza, la memoria o l’onnisciente capacità di registrazione dell’Archivio Akashico.Più che un semplice contenitore di eventi, l’Archivio Akashico contiene ogni azione, parola, sentimento, pensiero e intenzione che sia mai avvenuto in qualsiasi momento della storia mondiale. Al contrario di un semplice magazzino di memoria, questo Archivio Akashico è interattivo, poiché esercita una grandissima influenza sulla nostra vita di ogni giorno, le relazioni, i sentimenti, i sistemi di credenze e le realtà potenziali che attiriamo su di noi.L’Archivio Akashico contiene l’intera storia di ogni anima, sin dall’alba della Creazione e ci connette tutti gli uni agli altri, e contiene ogni simbolo archetipo o racconto mitologico che abbia mai influenzato profondamente il comportamento e le esperienze dell’uomo. Ispira i sogni e le invenzioni, provoca l’attrazione o la repulsione tra gli esseri umani, modella e foggia i livelli della consapevolezza umana, costituisce una porzione della Mente Divina, è il giudice e la giuria imparziali che cercano di guidare, educare e trasformare ogni individuo per farlo evolvere al meglio delle sue possibilità, e infine incarna una matrice fluida e sempre mutevole di futuri possibili che diventano attuali quando noi esseri umani interagiamo e impariamo dai dati che si sono già accumulati.Citazioni dell’Archivio Akashico si possono trovare nel folklore, nei miti e in tutto l’Antico e Nuovo Testamento. Sono rintracciabili nelle popolazioni semitiche, negli Arabi, gli Assiri, i Fenici, i Babilonesi e gli Ebrei. In ognuna di queste popolazioni esisteva la credenza nell’esistenza di una sorta di tavole celesti contenenti la storia del genere umano e ogni tipo di nozione spirituale. Più vicino ai giorni nostri, molte informazioni sull’Archivio Akashico sono state fornite da stimati medium e mistici contemporanei, ovvero individui la cui percezione si estendeva in qualche modo oltre i limiti delle tre dimensioni, come: Rudolf Steiner (nato in Austria, 1861-1925, filosofo, pedagogista e fondatore della Società Antroposofica) e Edgar Cayce (1877-1945, mistico cristiano e fondatore della A.R.E. - Association for Research and Enlightenment - Virginia Beach, Va - USA).

ATTIVAZIONE DEGLI OCCHIIn questo Seminario solo ad esclusivo uso dei secondi livelli Reiki verranno attivati gli occhi in modo da poter permettere una nuova forma di veicolo dei simboli stessi, una nuova forma di veicolo con possibilità infinite di utilizzo.

SULLA VIA DEL MASTERAttivazione dei Chakras maggiori e minoriDai punti di incontro delle nadi principali si sviluppano i CHAKRA (dal sanscrito ruota, disco o vortice),ch sono centri di forza vitale, veri e propri serbatoi d'energia, dove avvengono gli scambi energetici e che sono le nostre “interfacce” verso ciò che ci circonda. I chakra dell'organismo umano sono come delle casse di risonanza o dei ricettori per le frequenze vibratorie.I nostri chakra percepiscono tutte le onde che vengono dall'esterno come dal cosmo e dagli astri.Armonizzando il funzionamento dei chakra ci manterremo in buona salute e svilupperemo in noi le facoltà latenti proprie di ogni chakra.Sono il riflesso della nostra coscienza, del nostro pensiero, delle nostre azioni. Il nostro modo di agire riflette il nostro modo di sentire e da ciò, si deduce il tipo di energia che un Chakra attrae verso se stesso dal mondo esterno e viceversa. In questo seminario esclusivamente riservato ai secondi livelli Reiki, verranno attivati-armonizzati i chakras maggiori e parte dei minori (la tradizione Indù ne conta fino a 145; i maggiori e più importanti sono 7, i medi 21 e i Chakra minori sono 117…), sia come percorso di grande evoluzione che sulla eventuale strada per il Master.